Smartphone cinesi da Gearbest sotto i 150€

Regalare smartphone cinesi per risparmiare è una buona idea?
Gli smartphone cinesi, o cosiddetti cinafonini, fanno gola agli appassionati di tecnologia, poiché sulla carta presentano specifiche di medio o medio-alto livello a prezzi convenienti. Uno dei siti più conosciuti tramite il quale effettuare acquisti è Gearbest.

Gli smartphone cinesi sono affidabili?

È difficile fare un discorso generale sull’affidabilità degli smartphone cinesi. Le aziende cinesi che producono smartphone in grado di catturare la nostra attenzione sono in continuo aumento, ed ogni azienda è una storia a sé. Neanche questo è sufficiente: se parliamo di un’azienda nuova, magari ancora immatura, potremmo trovarci di fronte ad un modello di smartphone ben funzionante ed un altro progettato male e pieno di difetti. Per questa ragione, prima di acquistare è sempre bene cercare su internet opinioni di chi ha acquistato il device prima di noi.

Quali smartphone cinesi è meglio acquistare?

Uno degli esempi più eclatanti è il caso Huawei. Pochi anni fa il suo nome faceva sghignazzare coloro i quali non erano smaliziati nel campo delle novità tecnologiche, mentre ora si è diffuso a macchia d’olio anche qui in Italia, mettendosi al pari degli altri grandi marchi (e concedendosi un livellamento dei prezzi verso l’alto).

Parlando di marchi ancora un po’ underground, tra i più celebri e in genere più affidabili troviamo Xiaomi, Meizu e LeTV.

Quali parametri tenere in considerazione quando si sceglie uno smartphone cinese sotto i 150€

Tralasciate pure questo trafiletto se ne masticate già un po’ di tecnologia. Se ne siete a secco, proviamo a darvi qualche dritta sommaria. Inoltre, questi parametri possono avere senso oggi ma saranno sorpassati fra poco tempo.

Dato che sopra i 200€ troviamo buoni smartphone anche in Italia, supponiamo di voler spendere al massimo 150€. Sotto questa soglia troveremo smartphone cinesi di livello medio, buoni per l’uso che ne fa la maggior parte di noi.

I parametri che vi consigliamo di tenere d’occhio sono:

  • CPU (processore): controllate che sia almeno octa-core da 2.0 GHz. Possibilmente Snapdragon, non Mediatek, sebbene le recenti cpu Helio offrano buone prestazioni.
  • RAM: La RAM minima che deve avere è 3GB, ma questa cifra è già al limite al momento in cui scriviamo questo articolo, per cui se è 4GB tanto meglio.
  • Memoria interna: Almeno 32 GB.
  • Batteria: Uno dei punti di forza degli smartphone cinesi sono le capienti batterie. Non scendete sotto i 4000 mAh.
  • Bande FDD-LTE (ossia le bande per il 4G): Controllate che tra le altre sia presente anche la banda 20. Potete trovare ad esempio l’elenco delle bande: “1, 3, 4, 5, 7, 20”.  Se sono espresse in MHz, controllate che ci sia la banda 800MHz. Questa banda non viene usata in Cina, per cui non tutti i cinafonini la supportano.
  • ROM: Controllate che sia esplicitamente scritto che la ROM sia GLOBAL, che siano disponibili gli aggiornamenti via OTA e che ci sia il Playstore installato. Controllate inoltre che nell’elenco delle lingue disponibili ci sia l’italiano. Solitamente, se trovate la dicitura “GLOBAL Version”, potete stare tranquilli anche relativamente agli altri punti.

Quanto si risparmia ad acquistare uno smartphone cinese

Uno smartphone con le caratteristiche sopra citate, se acquistato in italia vi costerà sicuramente più di 200€. Ad esempio, Huawei P9 Lite ha delle caratteristiche un gradino sotto a queste, e il suo prezzo in Italia è ancora intorno ai 210-220€. Su GearBest potreste trovare un device con queste caratteristiche in offerta a 120-130€.

Ci sono casi in cui un dispositivo sulla carta potrebbe avere tutte le carte in regola per funzionare alla grande, ma poi all’atto pratico zoppica un po’. Un esempio è il Vernee Apollo, che probabilmente non ha un hardware sufficiente a supportare il display QHD. Per questo ribadiamo il concetto di informarvi sul modello che state per acquistare.

Come acquistare da GearBest

Vi consigliamo di seguire la pagina Facebook GearBest Italia, poiché pubblica costantemente offerte e specifica se in un dato smartphone sia disponibile la banda 20, la spedizione senza dogana e se la ROM sia Global. Inoltre, se ponete domande nei commenti, spesso otterrete la risposta che cercate.

Se preferite passare direttamente dal sito, l’indirizzo è questo.

Quando scegliete il tipo di spedizione, seguite le linee guida riportate da Gearbest stessa a questa pagina. Il vostro obiettivo sarà scegliere la spedizione Italy Express, poiché oltre ad avere ottimi tempi (in genere 1-2 settimane), solitamente non richiede di pagare dazi doganali. Questa spedizione non è disponibile per tutti i prodotti.

Se il prodotto si trova nel magazzino cinese (sigla CN nella scheda prodotto), scegliete spedizione Priority Line. Per il magazzino di Hong Kong (sigla HK nella scheda prodotto), scegliete Standard Shipping.
Quando andrete al checkout, prima di effettuare il pagamento vi verrà data la possibilità di scegliere l’opzione Italy Express. Se questa voce non è presente, significa che per il prodotto che state acquistando non è disponibile questo tipo di spedizione.

Per le informazioni relative al tracking dell’ordine fate invece riferimento a questa pagina.

Garanzia smartphone acquistato su GearBest

Questo punto è il rovescio della medaglia, ed è il motivo per cui consigliamo di acquistare tramite questi canali solamente smartphone di prezzo medio-basso.
I prodotti acquistati da GearBest dai magazzini cinesi o di Hong Kong sono sotto la garanzia del rispettivo paese di provenienza. Per questa ragione, se voleste usufruire di tale copertura, dovreste rispedire lo smartphone fino al paese di provenienza a vostre spese. La riparazione o sostituzione avverrebbe poi gratuitamente, come di consueto per i prodotti in garanzia.

Smartphone cinese con garanzia italiana: Honorbuy

Volete un compromesso da questo punto di vista?
Anziché acquistare da GearBest, potreste acquistare da Honorbuy, uno shop online italiano. In caso di problemi, potrete spedire il telefono ad Honorbuy, che si trova in Italia. Lo svantaggio è che spenderete qualche decina d’euro in più rispetto ad acquistare da GearBest.

La nostra esperienza di acquisto da GearBest

Abbiamo acquistato uno smartphone Xiaomi dal magazzino di Hong Kong. La pagina GearBest italia aveva condiviso un link all’offerta, indicando che per il dato prodotto era disponibile la spedizione Italy Express. Venendo dal magazzino di Hong Kong, abbiamo selezionato spedizione Standard Shipping. Prima di pagare, nelle impostazioni di spedizione troviamo la voce principale Standard Shipping con una voce secondaria Italy Express.

Abbiamo allora effettuato il pagamento e il prodotto è arrivato in meno di 7 giorni. Ci aspettavamo tempi molto più lunghi, poiché fino all’ultimo momento lo stato del nostro ordine su GearBest risultava Processing, ossia In Lavorazione.

Avendo acquistato uno smartphone Xiaomi Redmi Note 4 versione GLOBAL, una volta acceso non abbiamo dovuto fare nessuna operazione particolare. Lo smartphone era in lingua italiana e pronto all’uso, esattamente come se lo avessimo acquistato in Italia.

This entry was posted in Elettronica e Tecnologia, Smartphone e Tablet and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*